Take
more.

Torna all'indice

04 04 2022

Sanità italiana all’insegna della “rinnovazione”

La sanità italiana del futuro sarà all’insegna della rinnovazione, un neologismo che riassume quattro concetti: ricerca, innovazione, azione ed esigenza di rinnovare. Lo rivela “The Italian Health“, il primo Rapporto sulla sanità italiana realizzato da Janssen e Censis.

 

Puntare sulla personalizzazione delle cure

Cosa si aspettano gli italiani, che dopo la pandemia sono diventati sempre più attenti ai temi della salute? Il 94,3% degli intervistati vorrebbe una maggiore personalizzazione delle cure e il 92,9% si aspetta che tutti questi percorsi si basino sulle reali esigenze dei  pazienti.

Il livello di fiducia verso i medici è elevato (92,1%), così come quello nei confronti del Servizio sanitario regionale (73,2%). Il 61% è ottimista sugli sviluppi futuri e pensa che che nei prossimi anni la nostra Sanità migliorerà, forte anche dell’esperienza maturata con il Covid.

Su diversi aspetti, però, gli italiani si aspettano dei miglioramenti: il 96% vuole interlocutori precisi a cui rivolgersi sul territorio e oltre il 95% una semplificazione nell’accesso alle cure.

 

Il futuro è della teleassistenza

Il 51% ritiene necessario aumentare il numero dei medici, il 47% auspica un ammodernamento delle tecnologie e attrezzature diagnostiche per essere più efficaci e  circa il 40% pensa pensa sia necessario aumentare i posti letto disponibili negli ospedali.

Oltre un italiano su tre chiede infine di implementare l’assistenza domiciliare digitale con la teleassistenza e il teleconsulto.

 

 

Dati e ricerche

24 05 2024

Ict in Italia, quota femminile sempre troppo bassa

Dati e ricerche

Read more

23 05 2024

Per 9 persone su 10 la sostenibilità ha un ruolo centrale o importante negli acquisti

Dati e ricerche

Read more