Take
more.

Torna all'indice

17 03 2021

Ritorno alla crescita nel 2021 per il 70% dei Ceo

Il 70% dei Ceo italiani (il 76% a livello mondiale) vede la luce in fondo al tunnel e prevede un ritorno alla crescita, con un incremento dei ricavi nel 2021. Il dato emerge da una ricerca di PwC condotta su oltre 5.000 Ceo a livello globale e 148 Ceo italiani.

 

Si punta a operazioni straordinarie 

Secondo i Ceo italiani i Paesi che presentano maggiori opportunità di crescita sono gli Stati Uniti (39%) e la Germania (28%). Oltre il 30% degli intervistati in Italia mira a operazioni straordinarie per migliorare il posizionamento strategico dell’imprese tramite un rafforzamento del proprio comparto di riferimento.

A preoccupare i Ceo sia in Italia (82%) sia all’estero (73%) è l’incertezza delle politiche fiscali, messe addirittura sullo stesso livello dei timori correlati alla pandemia. Un altro aspetto da sottolineare è che proprio nell’anno del summit COP26, la gestione del cambiamento climatico non viene ancora vista considerata strategica per la crescita.

 

Ottimismo e resilienza 

“Dopo un anno drammatico per perdite di vite umane e per le profonde difficoltà sociali ed economiche, è incoraggiante vedere che chi si occupa di prendere le decisioni di investimento e di assumere personale stia dichiarando un fiducioso ottimismo per l’anno che ci troviamo davanti. I Ceo sono fiduciosi nel ritorno alla crescita, spinti dallo sviluppo della campagna vaccinale – ha affermato Bob Moritz, Global Chairman del Network PwC – Durante l’anno trascorso, i Ceo hanno dovuto ridefinire e riconfigurare quello che fanno e il modo in cui lo fanno, dovendo al contempo
gestire situazioni finanziarie complesse e motivare le proprie organizzazioni. I Ceo si trovano ora ad affrontare due sfide fondamentali: in primo luogo, ricostruire la fiducia di tutti gli stakeholder, che oggi hanno aspettative di sviluppo elevate come non mai; e in secondo luogo, devono adattare le proprie aziende e garantire risultati sostenibili in un contesto sempre più mutevole. Le organizzazioni che ci riusciranno avranno maggiori possibilità di uscire dalla pandemia con forza, resilienza e produttività e con la capacità di fronteggiare emergenze future”.

 

Sostenere il dialogo tra le imprese e le istituzioni

Andrea Toselli, presidente e amministratore delegato, PwC Italia, ha detto: “In una fase di profonda incertezza, è indispensabile che tutti noi facciamo la propria parte per rafforzare un sentimento di trust nelle nostre aziende e nel sistema economico ed istituzionale in generale. In questa fase PwC intende facilitare il confronto e sostenere il dialogo tra il mondo delle imprese e delle istituzioni da cui possano scaturire soluzioni concrete per un nuovo sviluppo del nostro Paese. In questo senso è significativa la ventunesima edizione della ricerca Edelman Trust Barometer in
cui il 61% degli intervistati a livello globale esprime fiducia nelle imprese, un dato addirittura in aumento rispetto alle rilevazioni pre-Covid”.

 

Dati e ricerche

17 04 2024

Italia, una cultura condizionata da stereotipi di genere

Dati e ricerche

Read more

15 04 2024

AI, nel 2028 avrà nel food un valore di 43,4 miliardi di dollari

Dati e ricerche | Tecnologia

Read more