Take
more.

Torna all'indice

09 05 2022

Rapporto Coop, scenari all’insegna dell’incertezza

Un diffuso pessimismo sembra essere il filo conduttore dell’ultimo Rapporto Coop “2022 Uncertain Times“, aggiornato dopo l’invasione dell’Ucraina da parte da parte della Russia, che si è basato su un campione di 706 persone.

 

Preoccupazioni per l’economia

Dall’indagine emerge che il 46% degli intervistati si aspetta dalla guerra conseguenze peggiori rispetto al Covid , per quasi tre su quattro soprattutto in Italia.

Il 66% prevede un ruolo più importante della Cina, il 76% più debole per la Russia e il 36% teme un ruolo minore anche per l’Italia.

In particolare, nel nostro Paese il 62% è preoccupato per una ripresa economica più debole del previsto, il 60% per le difficoltà di approvvigionamento di materie prime, il 41% per la ripresa dell’inflazione e anche per una minora attenzione nei confronti dei temi di tutela dell’ambiente.

 

Le strategie dell’industria alimentare 

Per quanto riguarda i consumi, il 64% prevede più acquisti di prodotti e marche in promozione, il 58% un incremento di spesa nei discount e il 54% un aumento delle vendite per i prodotti a marchio del distributore.

Quali strategie metterà in campo l’industria alimentare per fronteggiare tutto questo? Diversificazione delle fonti di approvvigionamento delle materie prime (60%), diminuzione dei costi aziendali (53%) e impulso all’innovazione di prodotto (39%)-

Per la Gdo, il 45% prevede un aumento degli investimenti sulla marca del distributore, il 45% la diminuzione dei costi aziendali e il 41% lo sviluppo di nuove soluzioni di vendita.

 

 

Dati e ricerche

27 02 2024

Domani la presentazione dell’Assintel Report Lombardia

Dati e ricerche | Eventi

Read more

26 02 2024

I giovani sul Web fino a tre ore al giorno

Dati e ricerche

Read more