Take
more.

Torna all'indice

20 07 2021

ll rapporto dei consumatori con i brand nell’era post Covid

Sette italiani su 10 preferiscono acquistare da brand che li trattano come  individui e non solo clienti.

Lo rivela un recente studio di OpenText, che fa anche un raffronto con altri paesi europei, dove lo stesso dato è meno rilevante: Spagna (63%), Regno Unito (62%), Francia (59%) e Germania (55%).

In Italia, oltre una persona su due acquista solo da marchi che capiscono le loro preferenze e propongono offerte ad-hoc. Il 74% tende a evitare di ripetere acquisti da un brand con cui ha avuto un’esperienza negativa.

 

Offrire esperienze d’acquisto fluide

La nuova “ricetta” per ottenere il gradimento delle persone consiste nella capacità di creare esperienze fluide. Il 79% ritiene fondamentale avere la possibilità di effettuare ricerche senza troppe complessità e il 52% sceglie portali di marchi dotati della compilazione automatica dei campi da non dover ripetere ogni volta.

Attenzione però alla privacy: il 63% è pronto anche a pagare di più pur di vedere tutelati i propri dati personali.

 

Il futuro è digitale 

In futuro, un ruolo sempre più importante l’avrà il digitale. Dopo la pandemia il 65% degli italiani ha modificato le aspettative sull’offerta digitale dei brand.

Il 54,5% ora si sente più pronto a interagire con marchi presenti solo online, e il 25% non si rivolgerà più a chi non è in grado di offrire servizi di questo tipo adeguati. Per il 58% un’esperienza digital personalizzata è fondamentale nelle decisioni d’acquisto.

Dati e ricerche

17 04 2024

Italia, una cultura condizionata da stereotipi di genere

Dati e ricerche

Read more

15 04 2024

AI, nel 2028 avrà nel food un valore di 43,4 miliardi di dollari

Dati e ricerche | Tecnologia

Read more