Take
more.

Torna all'indice

11 03 2022

L imprese hi-tech hanno affrontato meglio la pandemia

In Italia, le imprese hi-tech hanno risentito meno degli effetti del Covid-19 con cali di fatturato inferiori ad altri comparti. Lo rivela lo studio Monitor dei settori ad alta tecnologia realizzato da Intesa Sanpaolo. 

Secondo la ricerca, infatti, le aziende tecnologicamente avanzate hanno in media registrato un calo del fatturato del 2,3% , molto inferiore al 9,4% del comparto manifatturiero. Il 45% è riuscito anche a ottenere degli incrementi, a fronte di un  30% degli altri settori.

I dati più positivi sono stati ottenuti da Ict, telecomunicazioni e farmaceutica, mentre maggiori difficoltà le hanno incontrate biomedicale, commercio e aerospazio.

 

Buoni risultati del segmento mobile 

“Il settore dei servizi di telecomunicazioni ha chiuso il 2020 con un’evoluzione mediana positiva del fatturato, pari all’1%, grazie in particolare a migliori performance degli operatori di piccole dimensioni, specializzati soprattutto nel segmento mobile, dove emerge la crescente rilevanza degli operatori virtuali di rete – si legge nel Rapporto – Buone performance si sono osservate anche per alcuni player attivi nel mondo delle infrastrutture (realizzazione reti wireless, torri), mentre hanno mostrato performance meno brillanti i principali operatori di telefonia, che continuano a scontare una crescente pressione competitiva che comprime le tariffe. Nel complesso oltre la metà dei soggetti del campione delle Tlc ha evidenziato un incremento dei livelli di attività nel 2020, una quota inferiore di circa il 12% rispetto al 2019″.

 

Dati e ricerche

17 04 2024

Italia, una cultura condizionata da stereotipi di genere

Dati e ricerche

Read more

15 04 2024

AI, nel 2028 avrà nel food un valore di 43,4 miliardi di dollari

Dati e ricerche | Tecnologia

Read more