Take
more.

Torna all'indice

01 09 2021

II sistema culturale e creativo vale 84,6 miliardi di euro

In Italia, nel 2020 il sistema produttivo culturale e creativo ha avuto un valore di 84,6 miliardi pari al 5,7% del valore aggiunto. Il dato emerge dallo studio “Io Sono Cultura“, il rapporto annuale di fondazione Symbola  e Unioncamere.

 

Un milione e mezzo di addetti 

Un dato che ha risentito della situazione creata dalla pandemia: la ricchezza del comparto è infatti diminuita dell’8,1%; e l’occupazione è scesa del 3,5%. In ogni caso,  il settore offre lavoro a oltre un milione e mezzo di persone, pari al 5.9% dell’occupazione totale.

“Il 2020 è stato un anno di grandi difficoltà per le attività culturali e creative – ha dichiarato Andrea Prete, presidente di Unioncamere – con una perdita del -8,1%. Da 11 anni Unioncamere realizza insieme agli altri partner il Rapporto sulle industrie culturali e creative, un’esperienza unica ed uno strumento utile per impostare le politiche dedicate a questo settore. Che, per il suo altissimo apporto all’economia del Paese, merita la massima attenzione da parte di tutti i soggetti che possono contribuire alla sua ripresa e al suo sviluppo, tra i quali le Camere di commercio”.

Dati e ricerche

24 05 2024

Ict in Italia, quota femminile sempre troppo bassa

Dati e ricerche

Read more

23 05 2024

Per 9 persone su 10 la sostenibilità ha un ruolo centrale o importante negli acquisti

Dati e ricerche

Read more