Take
more.

Torna all'indice

20 12 2021

Aziende della comunicazione, un mercato da 15 miliardi

In Italia, il mercato delle aziende della comunicazione vale 15 miliardi di euro. Lo rivela uno studio realizzato da Una-Aziende della Comunicazione Unite in collaborazione con l’Università di Pavia.

Secondo l’indagine, il settore conta oggi su 10.598 imprese e circa 26mila addetti. Le dimensioni sono soprattutto piccole (oltre il 40% da tre a cinque persone) o piccolissime  (il 45% ha meno di tre addetti).

Le aziende di medie e grandi dimensioni (oltre 50 persone) sono meno dell’1% anche se  producono oltre il 57% del fatturato totale.

 

Concentrazione a Milano 

Dal punto di vista geografico le attività sono concentrate in Lombardia, soprattutto Milano, con oltre il 47% delle imprese, davanti a Roma (11%), Torino (8%) e il Veneto (5%).

Un’azienda della comunicazione su quattro durante il Covid ha inserito nuovi servizi in catalogo, soprattutto nel mondo digitale. Si tratta per l’80% di social media management,  per il 53% di SEO e digital communication (74%), mentre il 65% delle aziende ha implementato servizi di produzione audio e video. 

Il 56% delle aziende intervistate dichiara di utilizzare tecnologie digitali avanzate in tutte le fasi della produzione, mentre il 26% ne fa uso solo quando queste sono considerate utili ai fini aziendali.

Il 18% fa un uso molto limitato delle tecnologie digitali (8%) o addirittura sostiene di non averne bisogno (10%).

Per quasi la metà del campione dichiara il numero di clienti con cui ha lavorato fra il marzo 2020 e il marzo 2021 è aumentato almeno del 10%, mentre per il 33 % è rimasto uguale e per il 18,5% si è ridotto.

L’aumento del numero di clienti non ha però portato a un incremento di fatturato. Solo il 6% ha avuto un aumento significativo, mentre il 20,3% ha registrato una perdita a non ancora recuperata.

 

Le professionalità più richieste 

Quali sono le professioni più richieste in questo comparto? Esperti in progettazione e gestione di piattaforme digitali (42%), gestione dei social media (37%), l’ottimizzazione SEO e SEM (31,5%), analisi dei dati e, in particolare, dei big data (31,4%), grafica e accounting (27%).  Un’azienda su cinque cerca professionisti nella produzione audiovideo.

Il 56% dichiara di utilizzare tecnologie digitali avanzate in tutte le fasi della produzione, mentre il 26% solo quando utili ai fini aziendali. Il 18% usa le tecnologie digitali solo se necessario (8%) o sostiene addirittura di non averne bisogno (10%).

ComunicazioneDati e ricerche

18 04 2024

L’Extended Reality è il secondo trend tecnologico dopo l’AI

Dati e ricerche | Tecnologia

Read more

18 04 2024

Verso l’intelligence enterprise

Dati e ricerche | Tecnologia

Read more