11 Nov 2019

Mentana a IF!: “Puntare su scelte coraggiose e guardare la realtà”

L’edizione 2019 di IF! ha invitato a “mettersi scomodi” diversi personaggi della comunicazione molto noti tra cui Enrico Mentana. Il direttore del Tg La7 si è raccontato venerdì scorso allo Spazio Base di Milano e ha lanciato subito un messaggio: “Fare scelte coraggiose può essere difficile, ma può giovare a se stessi e anche agli altri. Lo dico per esperienza personale”.

Un’esperienza iniziata a 26 anni alla Rai e poi proseguita prima a Mediaset e ora a La7. “In tutte le professioni fare scelte difficili per essere coerenti con sé stessi può creare problemi, ma questo poi genera rispetto”.

 

In televisione troppi format e poca creatività

Ma come sta oggi la televisione? “Trovo ci sia una mancanza di creatività, si vive troppo di format – ha risposto Mentana – Questo è dovuto anche all’invecchiamento del pubblico televisivo. La tv come rito collettivo è finita, oggi siamo nell’era della tv on demand: si vede quello che si vuole, quando si vuole”.

Mentana si è poi rivolto ai giovani: “Open, la piattaforma di informazione online che ho curato, è nata da una mia considerazione personale – ha proseguito Mentana – Ho avuto fortuna nella vita professionale, ma so che questo è avvenuto anche a spese delle generazioni successive. Ho voluto così dare qualcosa in cambio e creare Open, pensato per informare sullo smartphone dai giovani per i giovani”.

 

Il consiglio di Mentana: cercare la realtà tra le cose inespresse

Il direttore del Tg La7 ha voluto poi dare un consiglio: “Bisogna vedere la realtà vera, senza guardarsi allo specchio con narcisismo. Occorre saper intuire anche le cose inespresse perché la realtà è sempre molto più sfaccettata di quello che può apparire”.

Mentana ha parlato anche del fenomeno degli haters sul Web: “Non si può stare in una torre d’avorio, ma bisogna avere il coraggio di affrontarli – ha detto – Occorre confrontarsi e vincere, altrimenti li si lascia liberi di scorrazzare online e fare danni”.

E la politica? “In termini di comunicazione viviamo un periodo di grandi cambiamenti rispetto al passato – ha concluso Mentana – Ma quando non si hanno più concetti irrinunciabili e la politica si fa con le facce significa che non si hanno più idee”.