16 Dic 2019

Lavori emergenti, le nuove tecnologie sono vincenti

I lavori emergenti nei prossimi anni sono legati alle nuove tecnologie e alcuni di loro sono destinati ad avere un impatto anche nel mondo della comunicazione. Vanno letti con attenzione i risultati dello studio “LinkedIn Emerging Jobs in Italia 2019”, che sono una fotografia di come cambia il mondo del lavoro e quali sono le nuove tendenze.

 

I più richiesti: dal Data Protection Officer al Salesforce Consultant

Ma quali sono le professioni destinate a essere sempre più richieste nei prossimi anni? Al primo posto si colloca il Data Protection Officer, seguito da Salesforce Consultant e Big Data Developer. Appena giù dal podio troviamo l’Artificial Intelligence Specialist, con il compito di applicare l’intelligenza artificiale al mondo del business.

Tutto roseo? Non proprio: secondo un’altra ricerca (Recruiter Sentiment 2019 Italia, realizzata da Coleman Parkes per LinkedIn), senza arrivare a figure professionali così specializzate esiste, in generale, una carenza di digital skill in molti lavoratori italiani. Questo mentre per accedere al mondo del lavoro è sempre più necessario avere competenze in ambito digitale, saper gestire in maniera adeguata il pacchetto Microsoft Office (14%), e conoscere in modo professionale le funzioni dei social media (12%).

Le lacune riguardano anche i professionisti, in cui spesso si riscontrano carenza di competenze in ambito tecnologico e di coding.

In generale, ben il 40% dei recruiter ritiene vi sia una carenza di adeguate competenze digitali rispetto ai posti di lavoro disponibili.