18 Mag 2020

Come ripartire dopo il lockdown

Come affrontare la fase dopo il lockdown? Cosa resterà, una volta tornati alla normalità, di questi giorni difficili, che hanno prodotto grandi cambiamenti? Se ne è parlato in alcuni Webinar previsti nel palinsesto “Rinascita digitale”.

 

La convergenza tra giovani e anziani

Oggi Luigi Oliveiro, docente ed esperto di comunicazione, ha spiegato: “Siamo ai primi avanzamenti di un percorso con le pagine bianche di cui dobbiamo scrivere la storia. Uno degli aspetti da registrare è che i giovani si sono avvicinati alla televisione e gli anziani al digitale. C’è una convergenza, ma resta da capire se questi cambiamenti rimarranno anche dopo”.

Oliverio ha usato la metafora delle stampelle chiedendosi se, come dopo un infortunio, queste torneranno in cantina e tutto tornerà come prima oppure se si imparerà a camminare in modo diverso. “L’unico aspetto sicuro è che si sono imparate nuove competenze, utili anche per il futuro”.

Prima di lui Diego Polani ha detto: “Bisogna ripartire in modo emotivamente forte. Essere tesi e preoccupati è normale, ma bisogna sfruttare questo per scoprire nuovi percorsi e nuove possibilità”.