07 Gen 2021

Alle aziende piace il cloud

Impennata nell’utilizzo dei servizi cloud da parte delle aziende, che passano dal 23% del 2018 al 59% del 2020. Lo rivela il Report Ict nelle imprese 2020 dell’Istat, da cui emerge anche che le imprese usano Internet, ma solo quelle di grandi dimensioni integrano tecnologie più avanzate.

Il problema riguarda soprattutto le Pmi dove solo l’8% utilizza almeno due dispositivi smart o sistemi interconnessi, di robotica o Big data, mentre a usare stampanti 3D nella produzione è il 4,5%. Il dato sale al 15,9% di chi ha venduto prodotti o servizi sul Web.

 

Dall’intelligenza artificiale all’Internet delle cose 

Tra le grandi aziende è interessante sapere che oltre una su quattro si avvale dell’Artificial Intelligence. Il 15,5% delle imprese con almeno dieci addetti ha un programma di formazione Ict per i propri addetti.

In generale, dallo studio si evince che il livello della digitalizzazione dipende dalla complessità aziendale. Anche il cloud di livello medio alto è più frequente nelle imprese con almeno un centinaio di addetti.

L’Internet of Things entra nei processi di circa un’azienda su cinque con almeno dieci addetti. I settori produttivi maggiormente coinvolti sono energia (35,8%), elettronica (34,9%) e industria alimentare (27%). Tra i servizi, quelli postali (39%), dele telecomunicazioni (32%) e del trasporto e magazzinaggio (29,5%).