24 Set 2020

Agenzie digitali, un valore per la crescita del Paese

Le agenzie digitali hanno un ruolo sempre più strategico per l’Italia e con il loro 27,6 miliardi di valore aggiunto rappresentano ormai l’1,7% del Pil. Basterebbe già solo questo dato per capire come stia cambiando l’economia italiana e quali sono i settori è importante investire per fare ripartire il Paese dopo l’emergenza Covid-19.

Il dato è contenuto nell’ultima ricerca Una-Prometeia, che ha scattato una fotografia del comparto: sono circa 28.000 le agenzie digitali in Italia, che fatturano 21 miliardi di euro e danno lavoro a oltre 156mila persone. Sono attive soprattutto al Nord, ma si registrano presenze significative anche in Lazio e Campania.

Crescono con una media del 5% annuo e si occupano soprattutto di Web (86%), marketing/comunicazione (64%) e social network (56%). Ma il loro ruolo è da considerare importante anche per rafforzare il ruolo delle marche, innovare e migliorare la competitività.

 

Il ruolo della formazione

Nel corso della presentazione dello studio Emanuele Nenna, presidente di Una, ha ribadito l’importanza della digital transformation, di cui bisogna saper cogliere tutte le opportunità. In questo contesto, un ruolo fondamentale lo deve svolgere la formazione di cui anche Una si fa carico soprattutto nei confronti delle piccole e medie agenzie italiane.