21 Apr 2021

Italia ai primi posti per viewabilty, ad fraud e brand safety

L’Italia è ai primo posti mondiali per viewability, ad fraud e brand safety. L’ottimo risultato del nostro Paese è evidenziato nel Report sulla Media Quality, relativo al secondo semestre 2020, realizzato da Ias.

Dallo studio emerge che  la viewability è stata dell’82,2% nel video su desktop e dell’83,1% nel video su mobile, mentre le medie mondiali si attestano oltre il 73%.

Anche nell’ad fraud i risultati sono stati positivi: nella seconda metà dell’anno scorso  sul display su mobile web, in Italia la frode pubblicitaria è passata dallo 0,5% allo 0,2% e nei video su mobile web dallo 0,3% allo 0,2%.

 

Brand safety, Polonia la più sicura

Diverso il discorso per la brand safety: nella seconda metà del 2020 la percentuale è cresciuta dall’1,8% dello stesso periodo del 2019 al 2,6% nell’ambiente desktop. Ma l’Italia rimane comunque, tra i 20 paesi mondiali presi in considerazione dallo studio, il secondo più sicuro appena dopo la Polonia. Per fare un raffronto basti solo pensare che la media globale per il video su desktop è del 7,7%.

Se poi si analizza il brand risk per i video su mobile web, l’Italia risulta l’unica nazione a registrare un calo dal 5,3% del secondo semestre 2019 al 3,3% dello stesso periodo dell’anno scorso.